Defrag

Da qualche tempo uso VMware workstation. E’ uno strumento che permette di creare sul proprio pc divese macchine virtuali di diversi sistemi operativi: da windows (dalla versione 98 fino alla più recente sVista) a linux (quasi tutte le distro da suse a ubuntu passando per fedora e red hat).
Il problema di questa applicazione risiede nel fatto che, in pratica, è un frullatore di hard disk . A volte la macchina host (quella che ospita le macchine virtuali: guest) stalla senza pietà, ed il led di attività del disco fisso va a palla generando una deframmentazione mostruosa.


Così oggi mi sono deciso a scartabbellare l’help dell’applicazione per cercare di ridurre questo lento stillicidio dell’hard disk.

Ho trovato che praticamente devo avviare una deframmentazione a catena:
Step 1: Lanciare defrag sulla macchina guest (quella virtuale)
Step 2: Lanciare il defrag dei file applicativi dalla console di Vmware)
Step 3: Lanciare defrag sulla macchina host (il pc su cui gira Vmware)

Così ho trovato che fare …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...