Kaspersky. Deploy.

Una fra le funzionionalità che più apprezzo di Kaspersky antivirus è quella dell’antispam. Dopo l’installazione “lato client” compare in outlook una nuova barra degli strumenti che permette di contrassegnare una mail come spam o ricollocare la mail commerciale di un vostro fornitore fra le mail “legali” dopo che questa è stata classificata come spam.

Insomma una figata, asciutta e funzionale.

Tuttavia questa funzionalità non viene implementata se utilizzate una installazione del prodotto da remoto, cosa che tutti i sysadmin vorrebbere fare: non è simpatico girarsi n posti di lavoro e chiedere agli utonti di fermarsi, sempre che non lavoriate in ufficio pubblico. In qual caso la cosa sarà molto apprezzata.

Comunque, divagazioni a parte, ho scoperto questa meraviglia dopo aver aggiornato tutti i computer della rete!

Per riabilitare l’antispam vi consiglio i seguenti passi:

  1. Disinstallate Kaspersky dalla workstation, completamente.
  2. Disinstallate la componente Kaspersky Network Agent.
  3. Riavviate il computer.
  4. Dopo la disinstallazione eliminate la workstation dal gruppo di appartenenza nella console di amministrazione.
  5. Copiate in locale i file di installazione con la la chiave di licenza, ed anche i file di installazione del network agent (che di solito trovate nello cartella share sul server di amministrazione.
  6. Reinstallate Kaspersky Antivirus utilizzando la chiave di licenza (file con estensione .KEY). Attenzione, se la chiave è multilicenza ogni volta che la utilizzate fate fuori una licenza, quindi consiglio caldamente di fare una copia locale del file e di utilizzarlo, lasciando l’originale ben custodito sul server.
  7. Riavviate il computer
  8. Installate (nuovamente) la componente Kaspersky Network Agent seguendo le opzioni di default e specificando quale sia il server di amministrazione di Kaspersky AV. Per fare questo utilizzate la cartella prelevata dal shared folder di Kaspersky (vedi punto 5)


  9. Utilizzate la console di amministrazione per reinserire la macchina appena installata in un gruppo di comuter con le opportune policy e task amministratitivi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...